Cultura

Fira artesanal de la Mola

Ogni mercoledì e domenica, durante i mesi estivi, noterete uno scorrazzare di motorini verso la Mola, il punto più alto dell’isola: è il richiamo dello shopping.

E’ proprio in questi giorni infatti che, a partire dalle ore 16 si svolge il consueto appuntamento della fira artesiana, o più comunemente chiamato “mercatino hippie”. Il movimento hippie, anche qui come a Ibiza, è sopravvissuto nel corso di svariati decenni, dopo aver messo piede sulle isole Pitiusa (isole dei pini) negli anni ’60. Alcuni di loro, trovarono nell’isola lo stile di vita che sempre avevano sognato, naturalistico,tranquillo e libertino, e grazie alla nascita del mercatino anche un mezzo di sussistenza.

In mezzo alle circa 50 bancarelle avrete la possibilità di osservare e acquistare dei veri e propri gioielli e pezzi unici realizzati esclusivamente a Formentera e con materiali naturali forgiati dalle mani di artisti. Oggetti e prodotti in legno, pietra, cuio, argento, ceramiche ma anche bellissimi quadri e sculture che hanno preso forma grazie all’ ispirazioni che Formentera emana ai propri creatori.

Nel passeggiare tra le varie bancarelle, sarete accompagnati dai musicisti di strada, che si alterneranno nel centro della piazzetta centrale a mosaico, composta da mattonelle multiformi coloratissime, con una colomba della pace nel mezzo.
Fira artesiana de la Mola, dove l’arte prende forma…