fbpx
Eventi 2020

Formentera e la riapertura dopo la crisi del Covid-19

La buona notizia è che Formentera, insieme ad altre 3 piccole isole canarie, ha anticipato di una settimana la riapertura rispetto al resto della Spagna, mettendo fine alla quarantena dopo 7 settimane.

Ora che si inizia ad intravedere la luce in fondo al tunnel della pandemia del coronavirus, l’Italia è entrata nella cosiddetta “Fase 2”, il primo passo verso la tanto desiderata normalità di cui siamo stati privati improvvisamente in questi mesi e la riapertura dal lockdown imposto come misura di sicurezza da quasi tutti i governi mondiali.

Sicuramente in molti avranno già prenotato una vacanza a Formentera per la prossima estate, e si staranno quindi chiedendo quale sia la situazione attuale sull’isola.
Cerchiamo di capire insieme quali saranno le tappe e le condizioni da rispettare.

Le fasi di riapertura dopo il Covid-19: date, cosa si può fare e spostamenti permessi

Come dicevamo, secondo i piani del governo spagnolo, Formentera dovrebbe anticipare di una settimana ogni fase della riapertura ed il recupero dopo il lockdown generale a conseguenza del nuovo coronavirus. Va tenuto presente che le fasi sono soggette a cambi e modifiche, dato che la durata delle stesse potrebbe allungarsi nel tempo se dovesse riscontrarsi un’eventuale risalita del numero di contagi,

Queste sono quindi le scadenze momentaneamente ed indicativamente fissate per la più piccola delle isole baleari:

  • Fase 1: 4-17 Maggio
    Questo periodo corrisponde a quella che in Italia è stata definita la “Fase 2”. Si tratta della fase di ripartenza, in cui potranno già riaprire bar, ristoranti e negozi, tutti però con capienza molto limitata.
    Sono inoltre permesse attività sportive, passeggiate ad orari prestabiliti secondo le fasce di età e visite a familiari in gruppi ridotti. Non sono però ancora aperte alla balneazione le spiagge.
    Possibilità di muoversi tra le isole solo per motivi lavorativi o di salute.
  • Fase 2: 18-31 Maggio
    Si potranno effettuare eventi pubblici ed attività culturali con affluenza ridotta, matrimoni e progressiva riapertura dei centri educativi.
  • Fase 3: 1-14 Giugno
    Diminuiranno le riduzioni di capienza per ristoranti, bar e negozi, riaperture delle discoteche con un terzo dell’affluenza abituale.
    Le spiagge verranno riaperte alla balneazione, ma verrà imposta la distanza sociale di sicurezza, sia in acqua che sulla sabbia.
    Si potrà inoltre muoversi tra le isole Baleari con maggiore flessibilità e frequenza.
  • Fase 4: dal 15 Giugno
    Progressivo ritorno alla normalità, mantenendo le precauzioni igieniche, uso delle mascherine e distanza sociale.

È possibile viaggiare a Formentera durante la Fase 2?

Il grande nodo della discordia è il fatto che non essendoci un aeroporto sull’isola, nonostante ci si stia muovendo con una settimana di anticipo rispetto al resto del Paese, bisognerà attendere che l’aeroporto di Ibiza venga riaperto ai voli internazionali, o che aumenti la frequenza dei voli in arrivo dalla Spagna peninsulare. In linea di massima questo dovrebbe accadere a partire dalla Fase 4 sopra indicata, mentre durante la Fase 2 gli spostamenti saranno permessi solo per lavoro, assistenza a familiari o altri motivi inderogabili e giustificati.

Possiamo quindi considerare che il turismo non sarà permesso a Formentera durante la Fase 2.

Quando riapriranno i ristoranti ed i “chiringuitos” di Formentera?

Molti bar e ristoranti hanno già riaperto i battenti il 4 di Maggio, ma solo quelli che hanno un ambiente esterno, quelle che in Spagna si chiamano “terrazas”. C’è inoltre una limitazione al 50% della capienza e va comunque mantenuta la distanza di sicurezza di 2 metri tra i clienti non appartenenti allo stesso nucleo.

Il discorso dei “chiringuitos”, i famosi bar sulla spiaggia che fanno innamorare i turisti, è invece a parte, dato che non hanno ancora riaperto nonostante fosse stata data la possibilità di farlo.
Il problema è che i gestori dei 9 locali che hanno il permesso per aprire anche fuori stagione hanno richiesto delle regole specifiche per il loro settore, dato che per l’ubicazione particolare si trovano anche a far fronte a diverse difficoltà per aumentare il livello delle condizioni igieniche (per esempio non hanno sufficiente acqua per garantire quotidianamente una disinfezione straordinaria dei coperti e del mobiliario).

Verosimilmente i chiringuitos riapriranno quindi durante la seconda metà di Maggio, anche se non ci sono ancora notizie certe.

Quando è prevista la riapertura delle spiagge a Formentera?

Il periodo indicato per la riapertura delle spiagge dopo la quarantena dovuta al Covid-19 è quello corrispondente alla Fase 3, quindi ad inizio Giugno. Fino a quella data si potrà fare uso della spiaggia solo per attività sportive, ma è proibito il bagno come attività ricreativa.

Una volta riaperte le spiagge, verrà inizialmente fissato un numero massimo di persone che potranno accedervi, anche se si tratta di una situazione difficilmente controllabile. Sarà quindi più facile e gestibile imporre l’obbligatorietà del rispetto della distanza sociale di 2 metri, sia per prendere il sole sulla sabbia, che durante i bagni in mare.

Quando riapriranno gli hotel e appartamenti turistici a Formentera?

Inizialmente la data prevista per la riapertura degli hotel a Formentera era il 4 Maggio, ovvero la fase 1, con il vincolo di non poter utilizzare le zone comuni all’interno della struttura (saloni, ristoranti, spa, etc..).

Dopo alcuni tentennamenti, la riapertura degli hotel ed appartamenti turistici è stata spostata alla Fase 2, quando sarà già possibile muoversi almeno all’interno dell’arcipelago, anche se difficilmente i primi turisti (e probabilmente solo spagnoli) potranno raggiungere l’isola prima della Fase 3, che se non dovessero esserci intoppi inizierà a Giugno.

La stagione estiva “corta”, una speranza per turisti e isolani

In conclusione, la speranza è che la stagione turistica 2020 venga ridotta di qualche mese, con la possibilità di avere almeno 2 o 3 mesi quasi normali, ma non cancellata del tutto.
Si tratterebbe infatti di un grosso colpo per l’economia dell’isola, dato che a partire da Ottobre, quando le statistiche prevedono un recupero generalizzato per il settore del turismo, a Formentera si solito si inizia a chiudere i battenti in attesa che passi l’inverno…